MALATTIA DI TAY-SACHS: Patologia, Genetica

Malattia genetica: Autosomica, recessiva, neurodegenerativa.
Epidemiologia: La Malattia di Tay-Sachs è una malattia molto rara. Le mutazioni genetiche che la causano sono più frequenti nella popolazione ebraica dell´Europa centrale e dell´est, nelle comunità Franco-Canadesi e del Quebec, nelle comunità Amish in Pensilvania, e nella popolazione Cajun in Luisiana.
Nome Gene: Esosaminidasi A (HEXA)
Nome proteina: Esosaminidasi, subunità alfa
Tipo proteina: Enzima
Peso molecolare proteina: 60,7 kDa


Funzione proteina: L´Esosaminidase A è un enzima composto di tre componenti: la subunità alfa, la subunità beta e l´attivatore. Nella Malattia di Tay-sachs la subunità alfa (prodotto del gene HEXA) può essere sia assente che non funzionale. L´Esosaminidasi A è responsabile della degradazione del ganglioside GM2 nel cervello ed in altri tessuti. Questo enzima è presente in particolari strutture cellulari, dette lisosomi, la cui funzione è la degradazione di metaboliti tossici ed il riciclo di nuove molecole.
Difetto genetico: Più di 100 mutazioni sono state identificate sul gene HEXA. Le varianti genetiche più frequenti del gene HEXA (alleli) comprendono un pannello di sei mutazioni:
Patologia: Alcune mutazioni del gene HEXA sono alla base della forma più grave della Malattia di Tay-Sachs che si manifesta precocemente nei primi 3-6 mesi di vita. Altre mutazioni sono responsabili di forme più lievi della Malattia di Tay-Sachs che si manifestano tardivamente, dall´adolescenza ad una età media di 30 anni. Nella Malattia di Tay-Sachs, la perdita di funzione dell´Esosaminidase A causa l´accumulo del ganglioside GM2 nei lisosomi di cellule del sistema nervoso (neuroni), provocando la loro progressiva degenerazione. Le manifestazioni patologiche della malattia sono: eccessiva sensibilità ai rumori improvvisi, svogliatezza, e riduzione del tono muscolare. Con la progressione della malattia, i neonati ed i bambini affetti possono sviluppare macchie rosso-ciliegia nel fondo dell´occhio, progressiva perdita della visione, sordità, aumento della rigidità muscolare, eventuale paralisi e deterioramento dei processi cognitivi.
Poichè la Malattia di Tay-Sachs ostacola la funzione di un enzima lisosomiale (contenuto nei lisosomi) e comporta l´accumulo del ganglioside GM2 nelle cellule nervose, questa condizione patologica è a volte indicato come Disordine da accumulo lisosomiale o GM2-gangliosidosi. Altri Sinonimi della Malattia di Tay Sachs, possono esssere trovati presso il sito National Organization for Rare disorders (NORD)
Ereditarietà genetica: La deficienza dell´enzima Esosaminidase A causata da mutazioni del gene HEXA, è ereditata come malattia genetica autosomica recessiva. Gli eterozigoti per la mutazione del gene HEXA (genotipo:HEXA-/HEXA+) sono quindi asintomatici ( portatatori sani). Al concepimento il figlio di due portatori sani avrà una probabiliatà del 25% di ereditare la malattia (genotipo:HEXA-/HEXA-) il 50% di essere a sua volta un portatore sano (genotipo:HEXA-/HEXA+), ed un 25% di probabilità di non ereditare nessuno degli alleli mutati del gene HEXA (genotipo:HEXA+/HEXA+) ed essere quindi sano.
Numero accesso gene su database Entrez gene: 3073
Dimensione del gene: 35 kb
Struttura del gene: 14 esoni
Cromosoma: 15 arm q23-q24
Numero accesso OMIM: 272800